Il Papa a Pavia

April 22, 2007 // Posted in Pavia  


Il week-end del 21/22 aprile è stato decisamente particolare per la città di Pavia. Il Papa, Benedetto XVI, è venuto in visita alla città, per rendere omaggio a Sant’Agostino, sepolto, come noto, all’interno della bellissima Chiesa di San Pietro in Ciel D’Oro.


This week-end the Pope, Benedetto XVI, has come to Pavia, to pray on S. Agostino’s grave, in the beatiful church of San Pietro in Ciel D’Oro.

This entry was posted on April 22, 2007 at 7:51 pm and is filed under Pavia. You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Comments (1)

  • Luisa says:

    Al di là di tutte le polemiche che inevitabilmente ci sono state e che ci saranno (es. concerto organizzato con il determinante contributo di chi sappiamo, poveri vecchietti del Pio Pertusati delusissimi perché la papamobile non ha rallentato davanti a loro); al di là dell’immensa fatica che io, gli altri ragazzi e i signori e le signore di San Pietro ci siamo sobbarcati (compreso tenere a bada un’orda di suore e preti un po’ indisciplinati e incontentabili, segretari di cardinali un po’ antipatici, gente supponente e quant’altro), devo dire che i Vespri in San Pietro in Ciel d’Oro sono stati un’esperienza unica e indimenticabile. Oltre alle personicine di cui sopra, ho conosciuto persone fantastiche, umili e felici, frati e suore simpaticissime, un cardinale gentilissimo e ho ascoltato la meravigliosa omelia del Papa tutta incentrata sull’amore. Il Papa poi mi è sembrato molto diverso da come dicono i giornali. Aveva negli occhi la felicità di un bambino, era calmo e gentile e, ripeto, ha fatto un’omelia bellissima (la pubblicheranno sul sito del vaticano). Spero che Pavia non si dimentichi fra qualche giorno di essere la custode di Sant’Agostino e di Severino Boezio e che finalmente la gente venga a vedere com’è bella San Pietro in Ciel d’Oro.

Leave a Reply (name & email required)

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.