You are currently browsing the archives.

Viva la focaccia

April 12, 2020 // Posted in food  |  No Comments

La focaccia prima di essere infornata

Dopo due anni (vedi qui), approfittando di questi giorni di relax all’interno della lunga quarantena, Silvia si è esibita nella preparazione della focaccia artigianale, sfruttando la ricetta trovata su “Viva la focaccia“, e approfittando del fatto che abbiamo recuperato l’ottima farina del Molino Ferrari. Ed ecco il risultato.

La focaccia ben cotta

Since, in this strange period, during Easter holiday, we have more time than expected, and we also have a lot of god flour from Molino Ferrari, Silvia did prepare a great focaccia, inspired by this fabolous website: Viva la focaccia

Aperitivo

April 12, 2020 // Posted in Beatrice, family, Lorenzo  |  No Comments

Relax sul balcone

In questi giorni di quarantena, anche la fuga sul balcone da’ sensazioni di liberta’. E i bimbi hanno preso il vizio di concedersi un aperitivo prima di pranzo…

In these days, since we cannot move far away from home, it is enough to stay on the balcony and to relax with some cool appetizer…

Mascherine

April 5, 2020 // Posted in family  |  No Comments

Selfie con mascherine

Nella tragedia dell’epidemia di Covid-19, quello che sta succedendo nella nostra regione (l’epicentro del contagio, in Italia) meriterebbe di essere studiato e capito, per evitare il ripetersi di tutti gli errori che hanno portato al disastro. Fatto sta che con l’epidemia che si diffonde in ospedali e residenze per anziani, si è deciso per l’obbligo di mascherine (o quantomeno con l’obbligo di copertura di bocca e naso, sigh) per poter forse trovare nuovi capri espiatori (dopo i runners e coloro che magari camminano in solitaria) per giustificare l’immane tragedia che stiamo vivendo. Noi, che per fortuna possiamo permettercelo, non usciremo, se non per la spesa settimanale. Le mascherine non si trovano, se non a prezzi imbarazzanti, e della loro utilità nessuno di noi è convinto. Ad ogni modo, l’ottima Silvia si e’ esibita nella preparazione di ottime mascherine di cotone. Non sappiamo quanto proteggeranno, ma di certo ci permetteranno di uscire rispettando la (irragionevole) normativa lombarda, con anche un certo stile…

It seems that, to prevent Covid-19 spread, our (regional) government decided to force everyone to wear surgical masks, although OMS does not seem so convinced about their utility. However surgical masks are not available (why? who is responsible?), so it will be enought o cover ins ome way mouth and nose. No comment. However Silvia did a great job, and although we are lucky enough with the possibility to stay at home, and she prepared artisanal masks. Probably they will not protect us or the others too much, but for sure we will be respectful of the (not so rational) local legislation….

Ciambelle

April 5, 2020 // Posted in food  |  No Comments

Alcune delle ciambelle di Silvia

Tra i (pochi) side-benefit della quarantena, vi è indubbiamente, per chi è fortunato come noi da poter lavorare da casa, un maggior tempo a disposizione per le attività domestiche, coi bambini. Così nel weekend Silvia si è cimentata nella preparazione di queste splendide (e ottime) ciambelle…

Among the few side benefits of this situation, there is for sure the possibility to play a bit with the preparation of some special food. And this weekend Silvia did a great job preparing this lovely sweet donuts. Amazing…

No knead bread

March 28, 2020 // Posted in food  |  No Comments

Il “no knead bread”

In queste settimane di smart working, con i bimbi a casa da scuola, il tempo libero è meno del solito, ma ci consideriamo comunque molto fortunati. In qualche modo abbiamo trovato un nuovo equilibrio, mentre il mondo tutto intorno vacilla. E nel weekend Silvia riesce anche a cimentarsi in qualche nuova specialità gastronomica, come questo meraviglioso “no knead bread”. Eccezionale…

In these weeks we are living in our apartment, and although we are lucky enough to be able to do smart working, it is also hard to be able to work and to be close enough to Lorenzo and Bea in the daily routine. However, we are trying our best, and during the weekend we are also able to find some spare time to try some experiment, like this lovely “no knead bread” prepared by Silvia. Very good.

In fuga col cibo

March 28, 2020 // Posted in food  |  No Comments

Lorenzo e Bea, e la tavoloa”messicana”

In queste settimane di clausura, ormai l’unico modo per evadere, immaginando di poter viaggiare ancora per il mondo, e’ attraverso il cibo. Cosi’ oggi i sacchibelli sono di fatto volati in Messico (dove peraltro non sono mai stati), con un pranzo texmex, con tortillas, chili, guacamole e nachos

Yes, the beer is not mexican…

During these sad weeks, with the virus spreading and a tragedy becoming every day worse, the only way to escape is with the food. And today we tried a very interesting Mexican lunch, with tortillas, chili, guacamole and nachos. We will visit Mexico, soon or later…

Resilienza

March 22, 2020 // Posted in Beatrice, family, Lorenzo  |  No Comments

In questo periodo cupo, con tutte le preoccupazioni e le incertezze generate dall’epidemia di corona virus, le maestre d’asilo di Bea ci hanno mandato un racconto sulla resilienza, e ci hanno chiesto di “leggerlo”. Lo condividiamo.

In this dark period, with everyone worried about the corona virus epidemic, we have been asked, by Bea’s teacher, to read a story about resilience. Here is our video

La vita ai tempi del Corona-Virus

March 14, 2020 // Posted in family, home  |  No Comments

Lorenzo durante una video-lezione

Il Corona virus Covid-19 è arrivato in Italia ormai da settimane a stravolgere le nostre vite. Mentre il paese cerca di resistere grazie ai suoi nuovi eroi, i medici, il personale infermieristico, le forze dell’ordine, il personale che lavora nei supermercati, nelle farmacie e in tutte le attivita’ indispensabili che devono restare aperte per non far morire il paese, noi viviamo chiusi in casa, preoccupati ma al tempo stesso fiduciosi che un futuro ancora radioso sia dietro l’angolo. E in questo nuovo equilibrio, anche alcune delle attività dei bambini, hanno ripreso, seppur in modo virtuale. Così Lorenzo ha appuntamento bi-settimanale con i suoi compagni e le sue maestre attraverso il portale weschool, prosegue le sue lezioni di chitarra attraverso video-chiamate whatsapp con la sua maestra, e Irene, la maestra di ginnastica di Bea, invia video sui nuovi esercizi da fare. Vedendo tutto questo, non resta che pensare che, alla fine, andrà tutto bene.

Bea fa ginnastica imitando Irene, nel video
Lorenzo a video lezione di chitarra con maestra Barbara

The arrival of the corona virus Covid-19 in Italy too is radically changing our life style. While our new heroes (doctors, nurses, but also pharmacy and supermarket staff, together with all the other people forced to work to maintain the county alive) are, in different ways, fighting against the virus, we need only to re-think our life style, living in the apartment as much as possible (the adult male component is the only one allowed to go out, weekly, to go to the superstore). It is not a big deal, compared to the tremendous pressure that this virus is causing. And, thanks to internet, some of the Lorenzo’s and Bea’s activity are still on-going…

Ciao Bob, benvenuta Bib

March 4, 2020 // Posted in cars  |  No Comments

Ciao Bob

Da un anno e mezzo, col nuovo lavoro della componente maschile adulta di casa sacchibelli, era arrivata anche l’auto aziendale, dai bimbi battezzata Bob. Finito il periodo di leasing, oggi Bob e’ stata restituita, e abbiamo salutato l’arrivo della sostituta, gia’ battezzata Bib. Decisamente grande e comoda. Ciao Bob, benvenuta Bib.

Benvenuta Bib

With the new job, roughly 1.5 years ago, a new car, called Bob, joined the family. Today, at the end of the leasing, a new one was provided (called Bib) was provided to us, while we had to return Bob. Although Lory and Bea were sad because they liked a lot Bob, they love Bib too.

Al mare

March 2, 2020 // Posted in Uncategorized  |  No Comments

Bea, Silvia e Lory

In queste settimane così cupe e preoccupate per l’evoluzione dell’epidemia di corona virus, abbiamo ricercato pace e tranquillità nell’amata Finale Ligure. Nonostante il cielo un po’ grigio, e’ stato un weekend rigenerativo. Ed e’ stato bello percepire che, almeno la’, almeno nei weekend, tutto sembra scorrere normalmente

La bellezza del mare

We decided to go to the seaside, stopping at Finale Ligure, a place we like, to find some relax and some quiet day, in this hard period mainly dominated by the corona virus diffusion across Italy. And we had a really nice weekend… Let’s hope that soon life will come back to the normality.