You are currently browsing the archives for January, 2014.

Nuovi pedali

January 26, 2014 // Posted in bike  |  No Comments

Ecco la gloriosa Bianchi Brava coi nuovi pedali

Limitandosi alla categoria “oggetti”, le mie due biciclette (mountain bike e bici da corsa) sono sicuramente cio’ a cui tengo di piu’. La mountain bike e’ storica, ha ormai 22 anni alle spalle, e mi ha accompagnato ad ogni pedale-maiale. La bici da corsa, una Bianchi comprata a Berkeley 14 anni fa, e’ magnifica e anche se datata e piuttosto pesante, quando la uso mi sembra di volare. Il suo aspetto e’ piuttosto retro’, ma da comunque grandi soddisfazioni. Recentemente l’ho “aggiornata” montando finalmente i pedalini con l’attacco alle scarpe, abbandonando le storiche cinghiette che si erano rotte nella gara di Mergozzo. E approfittando del bellissimo sole, oggi ho inagurato la stagione. E sono anche riuscito a non cadere per terra.


Among the objects, my two bikes (a mountain bike and a road bike) are for sure the ones I love more. They are quite old (the mountain bike is a gift I received 22 years ago while I bought the rode bike at Berkeley 14 years ago), but when I use them, it seems that I’m flying. I recently updated the road bike with new pedals (and shoes that connect to them), and today I tested them. I survived, and this is good enough.

Una merenda canadese

January 26, 2014 // Posted in food, friends  |  1 Comment

Alessandro, Lorenzo, Viola e Alice

Oggi abbiamo trascorso un pomeriggio davvero speciale a casa di Silvia e Michele. Come circa tre anni fa (vedi qui) ci hanno infatti invitato da loro (assieme ai Pesi) per gustare una squisita merenda canadese a base di waffle, farciti con ogni ben di Dio, dall’ineguagliabile sciroppo d’acero, alla marmellata di fichi, per non parlare di panna e nutella. C’erano poi ottimi biscotti, madeleines e una crostata. E l’allegria dei bimbi ha contagiato anche i genitori. Grazie davvero per la bellissima giornata. E complimenti a tutti i bimbi, e in particolare all’ultima arrivata, Lucia, splendida e silenziosissima.


Uno degli straordinari waffles di Michele e Silvia

Today in the afternoon we went at Silvia’s and Michele’s place for a delicious “canadian” breakfast. They prepared a bunch of sweet things, starting with their famous waffle, but also with great chocolate chips cookies (hand made). Moreover both Silvia and Luisa prepared something sweet (madeleines and a tart) and we really enjoyed such a lovely day. All the babies were very happy too, and again we have to thank both Silvia and Michele for their kindness.

Gelato alla banana

January 26, 2014 // Posted in food, Lorenzo  |  No Comments

La gelatiera in funzione

Il piccolo Lorenzo, che piano piano cresce, e’ un bambino adorabile, ma certo e’ anche un po’ testardo. Quando si impunta su qualcosa, e’ dura farlo desistere. Cosi’ oggi (25 gennaio, bella giornata, ma comunque fredda), guardando un po’ di foto vecchie, si e’ fissato su una di queste, di noi tre che mangiavamo il gelato quest’estate al mare. E ha cominciato a urlare “gelato!!!!!!”. Cosi’, visto che fino a quel momento era stato davvero adorabile, pur non essendo la stagione la piu’ indicata, disponendo del “Gelataio Simac”, abbiamo deciso di accontentarlo. Privi di panna (era ormai sera) non si poteva che provare qualche gelato alla frutta, e la scelta e’ caduta sul gelato alla banana. Direi che, pur essendo fuori stagione, e’ stato molto apprezzato, non solo da Lorenzo. Ecco la ricetta:

  • Zucchero: 150g
  • Limone: 1 e mezzo
  • Banane: 3
  • Vanillina: 1 bustina

Lorenzo is really a nice and cute little boy, but sometimes it is just a bit stubborn. So today, after a lovely day spent with him, while we were watching some old photos, he focused on one of them where we were all eating a good “gelato” during our summer holidays. And he decided that he need to eat “gelato” now, January the 25th. We decided to follow his “suggestion” but we didn’t have any cream at home. So we decided to try with “gelato alla banana”, something new to us. And the results were quite good, although we can confirm that winter is probably not the best season to eat gelato.

Verso le elezioni

January 26, 2014 // Posted in cars, Pavia  |  No Comments

Marciapiede del centro storico

Qui a Pavia si avvicinano le elezioni comunali. E visto che qui pare che il nostro Sindaco sia il piu’ amato d’Italia (vedi qui), non dovrebbe esserci storia. Certo l’esito di questo sondaggio non torna troppo coi risultati sulla qualita’ della vita a Pavia (vedi qui) e questo vuol probabilmente dire che questi dati non sono troppo affidabili. Oppure che il nostro Sindaco sa vendersi molto bene. Questo blog e’ apolitico, ma fatica a tollerare e digerire la completa assenza di risposta di questa amministrazione al problema della mobilita’ sostenibile. E cosi’ ci ritroviamo la citta sempre piu’ sepolta dalle auto, piazzate sui marciapiedi di quel centro storico dove le auto non dovrebbero neanche transitare. E con in piu’ la beffa che i proventi delle multe sono in calo (vedi qui). E dato che gli automobilisti pavesi sono sempre incivili alla stessa maniera, se non peggio, questo dato avvalora ancora di piu’ la sensazione, palpabile camminando o pedalando per il centro, che ci sia la piu’ completa impunita’ per chi parcheggia in divieto di sosta. Evidentemente il partito degli automobilisti ha un peso ben maggiore di quello dei ciclisti e dei pedoni…


Altro marciapiede del centro storico

Here our major is very popular, according to some recent poll, but Pavia is still suffering a great crisis, and quality of life is always decreasing? How this is possible? Maybe the major is able to sell his image, or maybe these polls are not serious enough. For sure, still avoiding to talk about politics, we note that, for pedestrian and riders, life is always hard, and we always find cars parked everywhere, with impunity. Why this happens? Is maybe because elections are close, and car riders have more impact than bike riders and pedestrian?

Compagni di asilo

January 19, 2014 // Posted in friends  |  No Comments

Ecco la foto di gruppo, mentre si beveva il te’ e si gustavano ottimi biscottini

Dopo Sokratis (vedi qui), oggi abbiamo avuto il piacere di avere a casa nostra un’altra compagna di nido di Lorenzo, la piccola e bellissima Martina, accompagnata da papa’ Damiano e mamma Rossella. Abbiamo trascorso un pomeriggio piu’ che piacevole, chiacchierando fra adulti, e gustandoci lo spasso di Lorenzo e Martina che giocavano assieme. Grazie di cuore per esserci venuti a trovare, e siamo sicuri che presto ci si rivedra’ ancora tutti assieme.


After Sokratis (see here), we had today at our place Martina, another Lorenzo’s nursery mate. We thus had the opportunity to share a great afternoon with her father (Damiano) and mother (Rossella), and although Lorenzo was quite tired, it was very funny to see Lorenzo and Martina play toghether. Thanks for coming, and we are sure we will se soon again.

!# Crunchbang

January 19, 2014 // Posted in computer  |  No Comments

Ecco come appare il desktop del Toshiba U305 di casa sacchibelli

Uno degli indiscutibili aspetti che rendono affascinante Gnu/Linux e’ il fatto di avere a disposizione tantissime distribuzioni che, basate sullo stesso kernel, offrono all’utente differenti sensazioni: da quelle molto easy, con distribuzione a pacchetti (rpm, deb o altro), con diverse interfaccie utente (dall’ambiente kde a gnome) e via dicendo. Qui a casa sacchibelli ne abbiamo sperimentate parecchie ma in questa fase un po’ “minimalista” non potevamo non provare Crunchbang Linux, una versione basata sulla gloriosa Debian ma caratterizzata da una eccezionale agilita’, incentrata su Openbox come gestore finestre. Risultato, il pur performante (ma comunque anzianetto) Toshiba U305 di casa sacchibelli sembra davvero un missile. Inutile dire che l’installazione non ha dato problemi e tutto (ma proprio tutto) l’hardware e’ stato riconosciuto al primo colpo.


After Red Hat, Debian, Ubuntu, Arch and Mint, it is not the time to test, here at sacchibelli, a new Linux distribution: we are talking about Crunchbang Linux, a Debian based distribution offering Openbox as window manager. It is amazingly fast, light and efficient, and our Toshiba U305 runs it without any problem.

Un te’ speciale

January 13, 2014 // Posted in food  |  No Comments

Il fiore comincia a schiudersi

Tra i tanti regali ricevuti durante queste feste, ce n’e’ uno che ha incuriosito molto: il fior di te’. La componente femminile di casa sacchibelli era (ovviamente) molto preparata sull’argomento, mentre la componente maschile e’ rimasto incuriosito ma scettico fino a ieri, per l’appunto. Come il nome suggerisce, si tratta di una composizione con fiori di gelsomino e amaranto arrotolati con foglie di tè verde. E miracolosamente, una volta immersa nell’acqua bollente, si assiste alla fioritura… E si ottiene anche un ottimo te’ al gelsomino. Le foto non rendono giustizia, ma l’effetto e’ notevole.


Il fiore amaranto

Among the Christmas gifts we received, there was also a beautiful jasmine flower tea, something magic with a blooming flower coming out from the tea (see here). Our photos are not good enough to appreciate it, but it is really surprising. Thanks Fede for the lovely gift.

La casa di pan di zenzero

January 13, 2014 // Posted in family, food  |  No Comments

La casetta ancora intatta

Sabato scorso siamo passati a trovare i cuginetti (si fa per dire) Ilaria e Michele, oltre che zio Marco e zia Francesca. Tra le tante cose che ci sono in quella casa, la comnponente maschile di casa sacchibelli si e’ focalizzata sulla bella casetta di pan di zenzero preparata per Natale e sorprendentemente ancora intatta. Cosi’ ci si e’ riuniti tutti intorno alla casetta, e abbiamo cominciato a “mangiarla”. E’ stato piuttosto divertente. Grazie!!!


Cio’ che rimaneva della casetta dopo la nostra visita

Last Saturday we stopped at Michele’s and Ilaria’s place (Lorenzo’s cousins) to meet them together with uncle Marco and aunt Francesca. It was funny to eat together the lovely gingerbread home Francesca prepared for Christmas. Thanks for the great dessert!!!

La visita delle befane

January 7, 2014 // Posted in friends  |  2 Comments

Lorenzo tra le befane (e sullo sfondo i tre re magi…)

Ieri era il giorno dell’Epifania, tradizionalmente noto come il giorno della Befana. E in effetti, a casa sacchibelli, ieri di befane ne sono transitate parecchie… Abbiamo trascorso un bel pomeriggio con tante amiche e amici, e ci siamo pure mangiati una fetta di torta e bevuti un te’. E visto che, evidentemente, siamo stati bravi, non e’ arrivato carbone ma tanti bei regalini. Grazie!!!


Achille, Silvia, Agnese, Lorenzo, zia Lulu’, zio Paolo, Alice , Fede, Filippo e una parte di Stefano…

Yesterday it was the Epifania day, also known as the day of the Befana. So we invited many of them at our place, for a nice snack, with some tea and a good cake. And we didn’t receive any charcoal but only nice gifts; thanks a lot!!!

Una gradita visita

January 3, 2014 // Posted in friends  |  No Comments

Eccoci tutti assieme durante la merenda

In questi giorni di feste, intensi e ricchi, non sempre e’ facile riuscire a trovare il tempo da dedicare ai tanti amici che ci circondano. E anche se siamo in modalita’ vacanza seguendo lo schema dell’asilo nido, impegni vari ci limitano parecchio. Ma ieri nel tardo pomeriggio, dopo un tentativo fallito, sono finalmente venuti a trovarci Giuseppe e Carmen, con i loro due bimbi, Lorenzo (il grande, rispetto al nostro) e Giulia, coetanea invece del nostro piccolo Lorenzo. Che dire, l’interazione tra bimbi regala sempre emozioni interessanti; dai contrasti, ai sorrisi, ai giochi insieme. Insomma, un pomeriggio vivace e bello, e la sensazione di avere trovato in Giuseppe e Carmen due nuovi amici importanti. Grazie e a presto.


Holidays are usually busy, and in particular this year, we were not able to meet all the friends around us. We are very sorry for that and we hope that in the future we will be less busy and more open to social events; however yesterday we were lucky enough to have at our place, in the afternoon, Giuseppe and Carmen, with Lorenzo (bigger than our Lorenzo) and Giulia. It was funny to see how the kids interacted each other, but at the end, it was a really nice afternoon. Thanks for joining us, and obviously we are sure we will see all of you quite soon.