You are currently browsing the archives for the “food” category.

Aperitivo sfizioso

November 24, 2020 // Posted in family, food, free time  |  No Comments

Lory e Bea particolarmente entusiasti…

Da qualche settimana ormai non si esce più se non per necessità (accompagnare i bimbi a scuola, la spesa settimanale) e, pur intravedendosi una fievolissima luce in fondo al tunnel, è difficile essere di buon umore in questo fase. Pero’ domenica ci siamo voluti togliere uno sfizio e, anche per creare un diversivo coi bimbi, abbiamo ordinato un aperitivo da asporto. La scelta, quasi casuale, è caduta su “Bardelli banqueting“, e si è rivelata pi’ che soddisfacente. Un’esperienza di sicuro da ripetere.

Ecco il pregiato menu’

We are in lockdown, although it looks like less severe than the previous one. But if we go out to take Lorenzo and Bea to school, for sure we don’t go out for any aperitif or social event. But last Sunday we wanted to try an “aperitif to go” and “Bardelli banqueting” offered us a great service.

Pasticceria 4.0

November 16, 2020 // Posted in Beatrice, food, Lorenzo  |  No Comments

I pasticceri all’opera

Viviamo tempi sospesi, ormai da parecchio. La pandemia evolve, ritorna, sconvolge. Per ora il virus ci ha solo sfiorato (bimbi in isolamento per focolaio a scuola, ma quarantena superata senza sintomi), e alla luce di tutto il disastro (sanitario ed economico) che ci circonda, non possiamo certo lamentarci. I bimbi, sorprendentemente, sembrano affrontare con il consueto entusiasmo tutte le (poche) proposte che, con queste condizioni al contorno, si riesce ad offrire loro. Stiamo aggrappati alla scuola, per ora, e nei weekend internet si conferma comunque uno strumento tremendamente potente. Cosi’ abbiamo partecipato, con gioia, a una lezione su come si prepara il salame di cioccolato, magistralmente tenuta online dalla nonna di Pietro, un compagno e caro amico di Lorenzo. La lezione era virtuale, i pasticci in cucina molto reali

Il risultato…

We are dealing with this tragic pandemic since many months, and we don’t see yet a clear light at the end of the tunnel. However, considering the medical and economical disaster around us, we still feel lucky. Hopefully both Lorenzo and Bea are enjoying all the stimuli we are able to provide them, with today boundary conditions. During the week to have open schools is for sure helpful, compared to last spring situation. And during the weekend we try to have fun all together. And internet is obviously a power “tool”. So we learned from “Nonna Rosy” how to prepare a lovely “salame di cioccolato”. The course was virtual, but the “fun” was real. Thanks!!!

Pasta tricolore

September 10, 2020 // Posted in food  |  No Comments

Special pasta looking like the Italian flag

Tra gli effetti dello smartworking c’e’ un’inevitabile tendenza a cucinare di piu’ a casa (da cui il comprensibile problema dei molti ristoratori che, concentrati intorno alle zone uffici, faticano ora ad avere i clienti di un tempo). Se poi, in attesa della ripartenza delle scuole, a casa ci sono anche Lorenzo e Bea, diventa complicato offrire una decorosa varietà di cibo ai nanetti. Per cui tipicamente il pezzo forte del pranzo è un semplice piatto di pastasciutta… Ma qualche volta c’e’ pure un pizzico di originalità

Waiting for the schools to start again, in this pandemic “smart working” phase, lunch break is a bit more complex than in previous setup, since the adult male component usually has to take care of Lorenzo’s and Bea’s lunch. And the typical solution is a good plate of “pastasciutta”. Sometimes it happens that I have some creative flair….

UFO

May 10, 2020 // Posted in food  |  No Comments

Un UFO in cucina

Come molti, in questo periodo, ci siamo dilettati anche con la panificazione. Ma a parte che il pane senza impasto (vedi qui) è proprio buono, la cosa interessante è stato osservare la magia della fase di lievitazione…

Il risultato, post cottura

In this pandemic period, with all of us locked down in our apartment, Sacchibelli too did some exercise making bread. We in particular enjoyed the “no kneat bread”, very easy, and very good (see here), but the fun was to observe it during the leavening phase

Viva la focaccia

April 12, 2020 // Posted in food  |  No Comments

La focaccia prima di essere infornata

Dopo due anni (vedi qui), approfittando di questi giorni di relax all’interno della lunga quarantena, Silvia si è esibita nella preparazione della focaccia artigianale, sfruttando la ricetta trovata su “Viva la focaccia“, e approfittando del fatto che abbiamo recuperato l’ottima farina del Molino Ferrari. Ed ecco il risultato.

La focaccia ben cotta

Since, in this strange period, during Easter holiday, we have more time than expected, and we also have a lot of god flour from Molino Ferrari, Silvia did prepare a great focaccia, inspired by this fabolous website: Viva la focaccia

Ciambelle

April 5, 2020 // Posted in food  |  No Comments

Alcune delle ciambelle di Silvia

Tra i (pochi) side-benefit della quarantena, vi è indubbiamente, per chi è fortunato come noi da poter lavorare da casa, un maggior tempo a disposizione per le attività domestiche, coi bambini. Così nel weekend Silvia si è cimentata nella preparazione di queste splendide (e ottime) ciambelle…

Among the few side benefits of this situation, there is for sure the possibility to play a bit with the preparation of some special food. And this weekend Silvia did a great job preparing this lovely sweet donuts. Amazing…

No knead bread

March 28, 2020 // Posted in food  |  No Comments

Il “no knead bread”

In queste settimane di smart working, con i bimbi a casa da scuola, il tempo libero è meno del solito, ma ci consideriamo comunque molto fortunati. In qualche modo abbiamo trovato un nuovo equilibrio, mentre il mondo tutto intorno vacilla. E nel weekend Silvia riesce anche a cimentarsi in qualche nuova specialità gastronomica, come questo meraviglioso “no knead bread”. Eccezionale…

In these weeks we are living in our apartment, and although we are lucky enough to be able to do smart working, it is also hard to be able to work and to be close enough to Lorenzo and Bea in the daily routine. However, we are trying our best, and during the weekend we are also able to find some spare time to try some experiment, like this lovely “no knead bread” prepared by Silvia. Very good.

In fuga col cibo

March 28, 2020 // Posted in food  |  No Comments

Lorenzo e Bea, e la tavoloa”messicana”

In queste settimane di clausura, ormai l’unico modo per evadere, immaginando di poter viaggiare ancora per il mondo, e’ attraverso il cibo. Cosi’ oggi i sacchibelli sono di fatto volati in Messico (dove peraltro non sono mai stati), con un pranzo texmex, con tortillas, chili, guacamole e nachos

Yes, the beer is not mexican…

During these sad weeks, with the virus spreading and a tragedy becoming every day worse, the only way to escape is with the food. And today we tried a very interesting Mexican lunch, with tortillas, chili, guacamole and nachos. We will visit Mexico, soon or later…

Pizza pazza

February 4, 2020 // Posted in food  |  No Comments

La pizza pazza, con mortadella, pistacchi e burata

La pizza è indubbiamente un alimento che qui a casa sacchibelli piace parecchio, a grandi e piccini. Se i bimbi tendono a preferire la margherita o la pizza con wurstel e patatine (sigh) i grandi, e in particolare la componente maschile adulta, ama sperimentare. Recentemente si è fidato della proposta del pizzaiolo della “Pizzeria Amalfiana“, e ha lasciato fare a lui la cosidetta pizza pazza; e il pizzaiolo ha estratto dal cilindro una interessantissima pizza con mortadella, pistacchi e burrata. Promossa a pieni voti…

Sometimes it is a good idea to leave the “pizzaiolo” to choose which kind of pizza to prepare. And here we go with a “Crazy pizza” from “Pizzeria Amalfitana“, made with bologna, pistachios and burrata on top. Very good.

Come da tradizione

December 25, 2019 // Posted in babies, family, food  |  No Comments

This content has restricted access, please type the password below and get access.
To ask for the password, please contact the administrator