You are currently browsing the archives for the “family” category.

Finalmente il dentino

July 10, 2020 // Posted in Beatrice  |  No Comments

Il sorriso con finestrella….

Era da un po’ che, finalmente, uno dei dentini da latte di Bea si era messo a dondolare. Ma di staccarsi non ne aveva proprio voglia, benche’ Bea smaniasse di compiere questo passo, per essere sempre più avviata a diventare grande. Fino a che, una mattina, al risveglio, ci si è accorti che era comparsa una finestrella nel bellissimo sorriso di Bea, esattamente come, due anni e mezzo fa, era comparsa una simile finistrella anche nel bellissimo sorriso di Lorenzo (vedi qui)

Bea was waiting for his first tooth to leave space for the new tooth. It started to swing a while ago but it resisted until few days ago. And when Bea wake up, she realized that the “old” tooth was gone. And now there is room for the new one to come out.

Lory la Tavola

June 22, 2020 // Posted in Lorenzo  |  No Comments

In questo weekend lungo di mare che ci siamo concessi, il buon Lorenzo ha dato vita alla leggenda di “Lory la Tavola”, rivelando al mondo la sua passione per il body-surf. Nei quattro scatti qui riportati vedete:

  1. La partenza verso il mare
  2. Le onde che lo sfidano
  3. Lory la Tavola che le cavalca
  4. Lory la Tavola, a tavola, con la famiglia

During this long weekend at the seaside, Lorenzo discovered the “body-surf”, and, in a while, he transformed himself in the legendary “Lory la Tavola”

“Lory la Tavola” parte alla volta del mare
Le onde lo attendono
Lui le doma
E poi ci si rifocilla

Fine di un ciclo

June 15, 2020 // Posted in babies, Beatrice  |  No Comments

This content has restricted access, please type the password below and get access.
To ask for the password, please contact the administrator


Auto(bus)

June 3, 2020 // Posted in cars, family  |  No Comments

Tutti a bordo…

La nuova auto aziendale (Bib) è arrivata proprio pochi giorni prima (vedi qui) che si bloccasse tutto per la pandemia. Così per ora non abbiamo potuto sfruttarla per i nostri viaggetti. Ieri peò siamo riusciti a provarla a pieno carico (seppure se solo per uno spostamento breve), con anche gli zii e cugina Francesca. In tutto sette passeggeri, e tutto sommato si stava comodi….

We still didn’t drive anywhere since we received the new company car, because of the covid-19 pandemy. So we are still waiting to enjoy it in our travels. However yesterday we have been able to make it full, at least for a short trip. With also uncle Paolo, aunt Luisa and cousin Francesca.

Pattini a rotelle

May 24, 2020 // Posted in Beatrice, Lorenzo  |  No Comments

In equilibrio (per ora) instabile

Lorenzo e Bea li attendevano da parecchio, da poco prima che il lock-down ci impedissi di esaudire la loro richiesta. Così, ora che le cose sembrano procedere un po’ meglio e progressivamente stiamo riconquistando un po’ di libertà di movimento, ecco che i pattini sono arrivati. Blu per Lorenzo e rosa per Bea. E ora comincia l’avventura…

After a long wait, here we go with roller skates for both Lorenzo and Bea. Now you have to learn and, we are sure, you will enjoy them.

8 anni

April 16, 2020 // Posted in babies, celebrations, Lorenzo  |  No Comments

This content has restricted access, please type the password below and get access.
To ask for the password, please contact the administrator


Aperitivo

April 12, 2020 // Posted in Beatrice, family, Lorenzo  |  No Comments

Relax sul balcone

In questi giorni di quarantena, anche la fuga sul balcone da’ sensazioni di liberta’. E i bimbi hanno preso il vizio di concedersi un aperitivo prima di pranzo…

In these days, since we cannot move far away from home, it is enough to stay on the balcony and to relax with some cool appetizer…

Mascherine

April 5, 2020 // Posted in family  |  No Comments

Selfie con mascherine

Nella tragedia dell’epidemia di Covid-19, quello che sta succedendo nella nostra regione (l’epicentro del contagio, in Italia) meriterebbe di essere studiato e capito, per evitare il ripetersi di tutti gli errori che hanno portato al disastro. Fatto sta che con l’epidemia che si diffonde in ospedali e residenze per anziani, si è deciso per l’obbligo di mascherine (o quantomeno con l’obbligo di copertura di bocca e naso, sigh) per poter forse trovare nuovi capri espiatori (dopo i runners e coloro che magari camminano in solitaria) per giustificare l’immane tragedia che stiamo vivendo. Noi, che per fortuna possiamo permettercelo, non usciremo, se non per la spesa settimanale. Le mascherine non si trovano, se non a prezzi imbarazzanti, e della loro utilità nessuno di noi è convinto. Ad ogni modo, l’ottima Silvia si e’ esibita nella preparazione di ottime mascherine di cotone. Non sappiamo quanto proteggeranno, ma di certo ci permetteranno di uscire rispettando la (irragionevole) normativa lombarda, con anche un certo stile…

It seems that, to prevent Covid-19 spread, our (regional) government decided to force everyone to wear surgical masks, although OMS does not seem so convinced about their utility. However surgical masks are not available (why? who is responsible?), so it will be enought o cover ins ome way mouth and nose. No comment. However Silvia did a great job, and although we are lucky enough with the possibility to stay at home, and she prepared artisanal masks. Probably they will not protect us or the others too much, but for sure we will be respectful of the (not so rational) local legislation….

Resilienza

March 22, 2020 // Posted in Beatrice, family, Lorenzo  |  No Comments

In questo periodo cupo, con tutte le preoccupazioni e le incertezze generate dall’epidemia di corona virus, le maestre d’asilo di Bea ci hanno mandato un racconto sulla resilienza, e ci hanno chiesto di “leggerlo”. Lo condividiamo.

In this dark period, with everyone worried about the corona virus epidemic, we have been asked, by Bea’s teacher, to read a story about resilience. Here is our video

La vita ai tempi del Corona-Virus

March 14, 2020 // Posted in family, home  |  No Comments

Lorenzo durante una video-lezione

Il Corona virus Covid-19 è arrivato in Italia ormai da settimane a stravolgere le nostre vite. Mentre il paese cerca di resistere grazie ai suoi nuovi eroi, i medici, il personale infermieristico, le forze dell’ordine, il personale che lavora nei supermercati, nelle farmacie e in tutte le attivita’ indispensabili che devono restare aperte per non far morire il paese, noi viviamo chiusi in casa, preoccupati ma al tempo stesso fiduciosi che un futuro ancora radioso sia dietro l’angolo. E in questo nuovo equilibrio, anche alcune delle attività dei bambini, hanno ripreso, seppur in modo virtuale. Così Lorenzo ha appuntamento bi-settimanale con i suoi compagni e le sue maestre attraverso il portale weschool, prosegue le sue lezioni di chitarra attraverso video-chiamate whatsapp con la sua maestra, e Irene, la maestra di ginnastica di Bea, invia video sui nuovi esercizi da fare. Vedendo tutto questo, non resta che pensare che, alla fine, andrà tutto bene.

Bea fa ginnastica imitando Irene, nel video
Lorenzo a video lezione di chitarra con maestra Barbara

The arrival of the corona virus Covid-19 in Italy too is radically changing our life style. While our new heroes (doctors, nurses, but also pharmacy and supermarket staff, together with all the other people forced to work to maintain the county alive) are, in different ways, fighting against the virus, we need only to re-think our life style, living in the apartment as much as possible (the adult male component is the only one allowed to go out, weekly, to go to the superstore). It is not a big deal, compared to the tremendous pressure that this virus is causing. And, thanks to internet, some of the Lorenzo’s and Bea’s activity are still on-going…